La laguna di Venezia: quasi 6000 anni di storia

La Laguna di Venezia o Laguna veneta si trova nel Mare Adriatico Settentrionale, lungo le coste della regione del Veneto, da tempo ormai patrimonio dell’UNESCO.

La laguna di Venezia ha quasi 6000 anni. Al suo posto anticamente c’era una pianura costituita da sedimenti trasportati dai fiumi, come il Brenta e il Piave, in seguito al fondersi dei ghiacci dopo la fine dell’ultima glaciazione. Nei secoli  successivi ci furono, e continuano ad esserci tuttora, fenomeni come l’abbassamento del suolo per il progressivo consolidamento dei depositi alluvionali fini e l’innalzamento del livello del mare.

La laguna veneta è situata in un mare chiuso ed è quindi soggetta a grandi movimenti del livello delle acque, le più vistose provocano fenomeni come l’acqua alta soprattutto nei periodi autunnali e primaverili:
l’acqua alta allaga periodicamente le isole più basse e in questi periodi diverse zone di Venezia vengono allagate creando qualche disagio agli abitanti ma tanto divertimento e stupore ai turisti, oppure l’acqua bassa, che può rendere impraticabili i canali poco profondi.
Per agevolare la navigazione alle barche che percorrono la laguna, i canali lagunari sono segnalati attraverso file di pali di legno chiamati “bricole”.
Nella parte centro-settentrionale della laguna sorge la splendida e millenaria città di Venezia, a 4km dalla terraferma e a 2km dal mare aperto. È il luogo in cui i segni della storia mostrano quanto le origini della città siano lontane ed allo stesso tempo importanti.

Sono centinaia le isole della laguna: alcune sono grandi ed altre piccole, alcune sono isole abitate, altre poco popolate ed altre ancora totalmente disabitate; alcune isole sembrano stabili, mentre altre sono in formazione e altre ancora sono in corso di erosione o stanno addirittura scomparendo.

Tra le isole più grandi ricordiamo il Lido di Venezia che oggi è un bel quartiere residenziale suburbano e stazione balneare fra le più famose ed eleganti in Italia con numerosi hotel di lusso e cuore della famosa Mostra del Cinema, Il Lido si estende su un’isoletta di forma allungata, distante da Venezia circa 1,5 km.
A 500 metri dal lido c’ è l’isola di San Lazzaro degli Armeni, occupata da una piccola comunità di religiosi armeni che vanta una tipografia poliglotta, una ricca biblioteca, un museo storico, una pinacoteca e ovviamente una bellissima chiesetta.

Murano è tra le maggiori isole della laguna, da sempre l’isola del vetro, un’isola di artisti,  industriosa e produttiva. Murano è esteso su cinque isolette poco distante da Venezia.

Isola di Burano
Burano

Inconfondibile per il suo campanile storto è l’isola di Burano, al centro della laguna nord. È oggi un caratteristico centro peschereccio, costruito su quattro isolette della laguna, noto per l’arte del merletto e per le    coloratissime case dei
pescatori. 

Infine Torcello che galleggia nella laguna. È un’isola carica di storia e di miti, dalle antichissime origini. Oggi è un piccolo villaggio quasi disabitato posto sopra ad un’isoletta all’estremo nord della laguna.

La laguna di Venezia ospita inoltre una flora e fauna uniche nel loro genere. Visitare la laguna di Venezia con un tour organizzato è il modo migliore per scoprire  un paesaggio nuovo, insolito e particolare, che vi riserverà la bellezza e i colori di una natura ancora incontaminata. La Laguna è un’ampia e silenziosa distesa d’acqua costellata di terre semiemerse, dove i rumori della città lasciano il posto al silenzio.

Scopri di più!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *